– Matera –

– Matera –

Madre, mater, Matera
scavata nel pieno del ventre
come madre vera.
Nel tuo seno non v’è maltolto
piuttosto c’è tanto ancora d’incolto
nei crepacci delle Murge
nei bracci di sassi
si cava di bellezza che urge
e assurge ad altezze terrestri
altissima corona degli estri.

Agostino Peloso, 2017

– Innesto –

– Innesto –

Se mi prendi per mano, figlio
l’intreccio d’unghie è un innesto
del tuo piccolo gambo nel mio ramo
ed io, altro non resto che albero rovescio
verso di te proteso, intimo cielo
cosicché la linfa fluisca all’inverso
dalla foglia alla radice, dell’universo.

Agostino Peloso, Roma 15 settembre 2017

– Tempesta –

– Tempesta –

Ascolta, c’è sempre
nell’imminenza della tempesta
un’inquietudine che diserta la testa
il sopraggiungere intento di pace
la vocazione odorosa di pioggia
che irrompe nel fiato
come un bacio inatteso – o d’attesa.
Vedessi che squarci
nella bolgia dell’aria che pesa
e schiamazza d’asfalto bagnato
di colpo s’arresta il silenzio
non lascia che un passo
compiuto in un piccolo lasso
di fragore dal cielo
quel cielo che addita la terra di luce
nel culmine di un furibondo litigio
a lei di nuovo si ricuce.

Agostino Peloso, Roma 7 settembre 2017

– Da tanto lontano –

– Da tanto lontano –

Eppure. Da tanto lontano
in una riaperta distanza del destino
un vento così nostrano
pare proprio essere di stanza
nel conoscerti
mi si confida d’un fiato
con una matrioska
di profumi tra cui
il più appartato di tutti
ti appartiene nei frutti.
Devo stargli proprio a cuore
a questo tempo che muore
se fin qui mi viene a far dono
d’un così inatteso perdono.

Agostino Peloso, Andria 28 agosto 2017

 

– Dalla statale centosettanta –

– Dalla statale centosettanta –

Dalla statale centosettanta
la litoranea del Tavoliere
pare volersi offrie al collo
con un corollario
di luminescenti perle
che da ponente a levante
filano d’indicibili preziosità
indivisibili città
e pure un po’ visibili d’oscurità
ma non per tanto
soltanto da lontano
solo se presa nella corsa
d’un pensiero contromano.

Agostino Peloso, Andria 27 agosto 2017