Quando la pioggia
in una boccata si preannuncia
il suo messaggio d’aria profumata
spartisce l’estate nella pronuncia
e quel che resta della notte
non è che la sua inedita lotta
di farsi preda d’un silenzio ottuso
mentre piano tutto si mette in disuso.

Agostino Peloso, agosto 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...