A Ludo e Fede, e a tutti i bimbi che proprio non vogliono saperne, di prendere lo sciroppo. 🙂

– Filastrocco dello sciroppo –

Un bel giorno, ma che dico
Io quel giorno benedico!
Sul più bello del mio gioco
la mia pancia poco a poco
fà un bel grande brontolio
“Ma cos’è questo brusio?
Ahi, che guaio, che tragedia!”
Incollato sulla sedia
dico forte a gran voce
“Tutto questo è proprio atroce
qui mi serve un bell’inganno
per il piccolo malanno.
Mamma, mamma, io non posso
l’abbandono del mio posto!”
La mia mamma allarmata
corre subito affannata
dal telefono il dottore
prende a dire con ardore:
“Questa è proprio una malora
lo sciroppo serve, allora.”
La mia mamma torna indietro
con le braccia sul didietro
il suo gesto è veloce
e col filo della voce
a me dice: “Sii paziente
prendi su, velocemente!
Quel che serve è lo sciroppo
per la pancia del mio cocco!”
“Lo sciroppo?” – esclamai –
“questo mamma, no giammai!
Non puoi farlo proprio a me
dammi almeno un buon frappé
o quel poco di gelato
per mandarlo giù d’un fiato.”
La mia mamma, che pazienza
proprio no a restarci senza
con la calma ed un sorriso
accarezza il mio viso
più incisivo di una cura
quel suo gesto rassicura
fa d’un bene al mio pancino
ma di più al cuoricino.

Agostino Peloso, Roma 3 luglio 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...