–  Alba –

 

Ancora mi coglie

quel notturno eloquio

fatto di pace

l’argine rotto

del silenzioso amore

l’abisso d’un palmo nell’altro

e il velo del giorno nuovo

indolenzito d’eterno.

 

Agostino Peloso

Andria, gennaio 2008

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...